Cenni storici Mobile Dipinto

Cenni storici sul Mobile Dipinto

Elemento comune a tutte le grandi civiltà del passato è il mobile dipinto con decorazioni e dorature finemente elaborate con tecniche pittoriche che riproducono tra i più variegati stili da semplici campiture di fondo a linee geometriche, floreali, a veri e propri dipinti con paesaggi e figure.

Sfogliando la storia, tra le prime testimonianze di alto livello pittorico troviamo reperti dalle antiche civiltà del passato : Egitto, Grecia, Italiche (etruschi, pelasgi e Impero Romano), Mesopotamiche, Cinesi ..

  Civiltà Egizia

L’interesse per le nuove scoperte

Il 19 maggio 1798 dal porto di  Tolone, Napoleone salì a bordo dell’Orient, la nave ammiraglia con un convoglio con più di 300 vascelli al suo seguito, fu la più grande spedizione inviata oltremare dalla Francia, a cui parteciparono artisti, disegnatori, tecnici e studiosi di tutte le discipline . Il 1 luglio 1798 l’armata di Napoleone sbarca ad Alessandria con l’ardito compito di realizzare il più grande inventario della civiltà egizia.

Il 15 luglio 1799 durante lavori per la costruzione di una fortificazione vicino a Rosetta nel Delta  fu rinvenuto di un blocco di basalto nero. Il blocco se pur danneggiato nell’angolo sinistro in alto, conteneva un decreto del clero per il faraone Tolomeo V Epifane, risalente al 196 a. C. Le scritture usate erano la geroglifica, la demotica e la scrittura greca. Nel 1822 gli studi di Jean-Francois Champollion sulla denominata “Stele di Rosetta” portarono alla scoperta che la scrittura egiziana era nello stesso tempo ideografica e fonetica, giungendo così alla decifrazione dei geroglifici.

Jean-Francois Champollion , tra il 1828 e il 1829, prese parte egli stesso a una spedizione finanziata dal governo francese e dal Granducato di Toscana nella valle del Nilo per riportare alla luce reperti archeologici e per far conoscere la storia e nuovi stili di vita, che aprirono le porte a nuovi metodi di indagine e conoscenza sull’antico Egitto.

Ad opera della spedizione diretta da Howard Carter nel novembre 1922 si ha la scoperta della tomba KV62 nella Valle dei Re, del faraone Tutankhamon sovrano egizio vissuto nella prima metà del XIV secolo a.C., 1341 a.C. – 1323 a.C., della XVIII dinastia egizia, il periodo della storia dell’antico Egitto chiamato Nuovo Regno. Il trono di Tutankhamon in legno decorato con foglia oro e figure elegantemente dipinte con tempere e paste vitree è un raffinato esempio di come la storia del mobile dipinto affondi le sue radici nella storia del tempo.

Arte

Tra gli arredi scoperti nei vari scavi archeologici vi sono cofani, sculture, scrigni, mensole, armadietti, tavoli, sedie, sgabelli, letti, culle, cassapanche, divani e baldacchini finemente decorati con pitture dai colori accesi e armoniosi con mirabili dorature, in quanto la civiltà egizia vantava abilissimi artigiani che riuscivano a battere l’oro in lamine sottilissime per decorare i papiri, rivestire gli arredi e filarlo sottilissimo pesino per la decorazione nei tessuti. Innumerevoli utensili e sarcofagi di incredibile bellezza e manifattura. I legni utilizzati per le costruzioni dei mobili e delle sculture erano l’acacia, il sicomoro, il cedro e l’ulivo, importati dalla Palestina e dal Libano. Utilizzavano per rivestire gli arredi anche impiallacciature e intarsi con vetro, ceramica avorio, lapislazzuli e altre pietre preziose. Gli egizi si dimostrarono anche abili inventori della “bigiotteria”, in quanto eseguivano imitazioni di pietre preziose in vetro colorato e finemente lavorato.

La civiltà egizia è  dunque la prima civiltà a sviluppare un concetto di arredamento funzionale e decorativo, come lo conosciamo noi oggi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...